Klimt. La Secessione e l’Italia – Mostra a Palazzo Braschi

A distanza di 110 anni dalla sua partecipazione all’Esposizione Internazionale dʼArte del 1911, Gustav Klimt torna in Italia.

Un evento espositivo che segna il ritorno in Italia di alcuni dei suoi capolavori provenienti dal Belvedere Museum di Vienna, dalla Klimt Foundation e da collezioni pubbliche e private come la Neue Galerie Graz.

La mostra ripercorre la vita e la produzione artistica di Klimt, sottolineandone il ruolo di cofondatore della Secessione viennese e indagando sul suo rapporto con l’Italia, meta dei suoi viaggi e luogo di alcuni suoi successi espositivi Sono circa 200 le opere esposte, tra dipinti, disegni, manifesti d’epoca e sculture di Klimt e degli artisti della sua cerchia.

Oltre a opere iconiche come la famosissima Giuditta ISignora in biancoAmiche I (Le Sorelle) e Amalie Zuckerkandl è possibile ammirare anche prestiti del tutto eccezionali come La sposa della Klimt Foundation e Ritratto di Signora, trafugato dalla Galleria Ricci Oddi di Piacenza nel 1997 e recuperato fortunosamente nel 2019.

Socio relatore: Isabella

Appuntamento: Piazza San Pantaleo, all’ingresso della mostra.

Barriere architettoniche: assenti

Amici a 4 zampe: non ammessi

GreenPass: obbligatorio

Quota di partecipazione: Intero: € 23,00; U25, con MICard, insegnanti e giornalisti: € 21,00; Portatori di handicap e accompagnatori: € 10,00; U6: gratis.

PAGAMENTO ANTICIPATO: alla prenotazione verrà fornito IBAN per il pagamento che dovrà essere effettuato entro le 24 ore successive. Solo il pagamento tempestivo conferma la prenotazione

Il gruppo sarà composto da massimo 15 persone.

Le date:

sabato 11 dicembre ore 15.00
sabato 11 dicembre ore 17.00
venerdì 7 gennaio ore 18.00
sabato 22 gennaio ore 18.00
venerdì 11 febbraio ore 18.00
martedì 22 febbraio ore 17.00
venerdì 18 marzo ore 18.00

Prenotazioni esclusivamente tramite il modulo

Note del Museo: Per tutti i visitatori di età superiore ai 12 anni, per accedere in mostra sarà necessario esibire la Certificazione verde Covid-19 (Green Pass) in formato analogico o digitale. Se non la si possiede o non è valida, non sarà possibile l’ingresso in mostra. All’ingresso della mostra verrà rilevata la temperatura corporea. Non sarà consentito l’accesso in caso di temperatura superiore a 37,5°C. I visitatori di età superiore ai 6 anni dovranno indossare la mascherina (chirurgica o FFP2) per tutto il tempo della permanenza all’interno delle Scuderie. Occorrerà mantenere sempre la distanza interpersonale di almeno 2 metri. Per garantire il rispetto di tutte le precauzioni igieniche, il servizio di guardaroba non è attivo. Vietato introdurre caschi, borse da viaggio o di grandi dimensioni.