Cartoline volanti

Siamo abituati a pensare che le persone possano muoversi e uscire di casa, viaggiare e raggiungere le destinazioni di tutto il mondo. Luoghi più o meno esotici ci aspettano con la loro cultura, storia e tradizioni. Si viaggia per lavoro, si viaggia per studio, si viaggia per svago, ma…
Cosa accadrebbe se inaspettatamente non fosse più possibile?
Un’esortazione, un monito, resterà impresso nella storia: restate a casa.
Fino a poche settimane fa sarebbe stata una pretesa più che insensata… eppure è la realtà che stiamo vivendo. Volenti o nolenti, fra quattro mura, un pavimento e un soffitto abbiamo potuto mantenere una parvenza di normalità, con dignità e ironia, continuando ad incontrarci nelle stanze virtuali della rete, la nostra nuova “casa”.
Un nemico invisibile, dal quale è stato impossibile trovare difese immediate, si è insinuato nel quotidiano di ognuno impedendoci l’esercizio di azioni, innate e spontanee, che più di ogni altra identificano l’umanità. Una grande rinuncia che non riguarda solo la possibilità di stare insieme, di quel contatto visivo, olfattivo, tattile, anche involontario, che ogni giorno ci alimenta.
(E ci manca davvero come il respiro)
Tuttavia abbiamo ugualmente bisogno dei nostri luoghi fisici, di lavoro, di istruzione, di culto, di ri-creazione. Le relazioni e lo spazio in cui si manifestano sono il nostro ambiente. Lo chiamiamo così perché è ciò a cui ambiamo per natura, lo abitiamo, proprio come un abito, perfetto in ogni occasione.
Le nostre città, i borghi, i musei, le piazze, le campagne e i parchi…
Oggi li guardiamo sospesi dalla finestra, non sapendo quando potremo farvi ritorno. Ma il desiderio è forte, inarrestabile come la fantasia e la creatività – anche loro endemiche nel genere umano – che danno forma ai nostri sogni, che diventano realtà.
E se fossero i luoghi a viaggiare? A muoversi da un punto all’altro del pianeta?
Servirebbero infinite cartoline…
Ecco quindi nascere il progetto “Cartoline volanti” che nasce per far “viaggiare” i nostri luoghi, fisici e mentali, e i significati che custodiscono, attraverso lo scambio e la diffusione di contenuti digitali che chiameremo “cartoline volanti”. Artisti, illustratori, incisori, fotografi, scrittori, attori, performers, musicisti, creativi, visionari e sognatori potranno condividere le proprie cartoline in un nuovo spazio dedicato all’arte, dando forma a pensieri, speranze, ricordi, sogni e bisogni con i diversi mezzi tecnici ed espressivi dell’arte, intesa come linguaggio universale.
94257604_107437354277690_2346194939924185088_o
Ecco qui le istruzioni per partecipare:
1. Lo spirito del contest non è nella competizione individuale, i lavori possono anche essere il risultato di un percorso collettivo, e la sfida consiste nel rendere “virali” i luoghi, fisici e mentali, e i significati che per noi custodiscono.
2. La partecipazione al progetto/contest Cartoline Volanti è aperta e gratuita per tutti. L’iscrizione al Concorso avviene automaticamente con la pubblicazione delle proprie cartoline, secondo le seguenti semplici regole.
3. Le Cartoline Volanti possono essere: disegni, foto, fotomontaggi, collage, incisioni, acquerelli (e più in generale i lavori frutto delle diverse modalità espressive dell’arte grafica); testi, brevi prose e poesie (max 750 battute); video e brani musicali (durata max 5 minuti).
4. Per inviare la propria cartolina gli autori dovranno utilizzare il Gruppo collegato alla Pagina ufficiale, una sorta di cassetta postale digitale nella quale verranno depositate le cartoline originali.
5. Tutte le cartoline che saranno state pubblicate sul Gruppo Facebook collegato alla Pagina ufficiale verranno periodicamente raccolte e, come per una tradizionale cartolina cartacea con bollo postale, saranno caratterizzate da un apposito timbro e pubblicate sulla Pagina Ufficiale come Cartoline Volanti.
6. Tutti gli utenti e i visitatori possono essere parte integrante del progetto di diffusione, invitando i loro contatti e amici a visitare la Pagina ufficiale, entrando nella community Gruppo e condividere le Cartoline Volanti preferite anche su Instagram e WhatsApp sempre utilizzando l’hashtag #cartolinevolanti e/o #flyingpostcards.
Annunci