Le Torri Medioevali di Roma

Quando Roma era una città di torri

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siamo abituati a vedere la nostra Roma come una città di cupole. Ma fino alla metà del Quattrocento era una città di torri. Secondo lo storico Ferdinand Gregorovius, nel Medioevo a Roma esistevano circa 900 torri, di cui un terzo appartenenti alla cerchia muraria e le rimanenti divise tra le ricche famiglie baronali e il clero. A quell’epoca Roma era dunque sviluppata in altezza e la “torre” era il simbolo del potere feudale. Mastro Gregorio, un erudito inglese del XII secolo, così descrive Roma: “si deve ammirare con straordinario entusiasmo il panorama di tutta la città, in cui sono così numerose le torri da sembrare spighe di grano”. Oggi a Roma, isolate o inglobate in costruzioni più tarde, ne sono rimaste ben 49, per lo più concentrate nel rione Monti. Passeggiando rivivremo la città medievale e le storie di famiglie importanti quali gli Annibaldi, i Conti di Segni, i Borgia, senza tralasciare la famiglia del Grillo che aveva il suo palazzo proprio là, in cima all’omonima salita!

Relatrice: Dott.ssa Chiara Cantucci

  • Appuntamento: Largo Magnanapoli, scalinata
  • Adatta agli amici a 4 zampe!
  • Contributo visita: Offerta Libera.

Prenotazione obbligatoria. Le adesioni vanno compilate tramite il modulo sottostante o date via e-mail / telefonica, con i nominativi dei partecipanti e comunicazione di eventuale adesione di minori o titolari di riduzioni + numero telefonico come riferimento, come sotto specificato.

Se non verrà raggiunto il numero minimo di 5 iscritti entro le ore 20.00 del giorno precedente della visita, questa verrà annullata e gli iscritti riceveranno comunicazione via mail o sms.

I nostri eventi sono riservati ai Soci. Per associarsi, basta inviare i propri dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, C.F. e residenza) tramite modulo, e-mail, sms o telefono. La tessera associativa al costo di € 2,00 con scadenza 31.12.2018 verrà consegnata in occasione della prima partecipazione. L’iscrizione all’associazione è obbligatoria per tutti i maggiorenni in possesso di un codice fiscale italiano.

Si rammenta ai Soci di portare sempre con loro la tessera associativa dell’anno in corso. Nel caso in cui sia stata smarrita vi invitiamo a comunicarcelo durante la prenotazione al fine di fornirvi un duplicato.

SE È LA TUA PRIMA VISITA CON NOI clicca QUI!

SE SEI GIÀ SOCIO CALIPSO clicca QUI!

Annunci