Le terme di Caracalla

Volute fortemente dall’Imperatore Marco Aurelio Antonino Bassiano (detto Caracalla), le Terme Antoniniane occupavano in antico la porzione del Piccolo Aventino. La loro costruzione iniziò nel 216 d.C. ma, molto probabilmente, l’ideatore del progetto fu Settimio Severo, padre di Caracalla. Per circa un secolo l’edificio servì i cittadini di Roma e rappresentò l’edificio termale pubblico per svago e otium per eccellenza. Costituito da numerose vasche e piscine, la struttura poteva ospitare dalle seimila alle ottomila persone per volta che potevano abbandonarsi alla cura del corpo, alla lussuria, intrattenersi per operare scambi commerciali e addirittura mangiare. Vi si poteva trascorrere tutto il pomeriggio, dall’apertura (alle dodici), fino alla chiusura (il tramonto); erano frequentate da tutti i ceti sociali dietro il pagamento di un biglietto d’ingresso molto modesto, brulicavano di senatori, patrizi, matrone, poveri, ma soprattutto ladri specializzati (fures balnearii) che introducendosi negli spogliatoi, razziavano i malcapitati di ogni avere. L’accesso per i due sessi era diverso come severamente imposto dalle regole per tutte le terme pubbliche dell’impero, ma sappiamo dalle fonti che non sempre questo era applicato.

  • Appuntamento: Ingresso terme di Caracalla.
  • Non adatta agli amici a 4 zampe!
  • Ingresso al sito,in occasione della prima domenica del mese, è gratuito.
  • Contributo visita: 10 euro.
  • Studenti e Convenzionati: 8 euro.
  • Minori di 18 anni: 2 euro, se accompagnati.
  • Repliche: 2 euro, se accompagnati da un pagante.

Prenotazione obbligatoria. Le adesioni vanno compilate tramite il modulo sottostante o date via e-mail / telefonica, con i nominativi dei partecipanti e comunicazione di eventuale adesione di minori o titolari di riduzioni + numero telefonico come riferimento, come sotto specificato.

Se non verrà raggiunto il numero minimo di 5 iscritti entro le ore 20.00 del giorno precedente della visita, questa verrà annullata e gli iscritti riceveranno comunicazione via mail o sms.

I nostri eventi sono riservati ai Soci. Per associarsi, basta inviare i propri dati anagrafici (nome, cognome, luogo e data di nascita, C.F. e residenza) tramite modulo, e-mail, sms o telefono. La tessera associativa al costo di € 2,00 con scadenza 31.12.2018 verrà consegnata in occasione della prima partecipazione. L’iscrizione all’associazione è obbligatoria per tutti i maggiorenni in possesso di un codice fiscale italiano.

Si rammenta ai Soci di portare sempre con loro la tessera associativa dell’anno in corso. Nel caso in cui sia stata smarrita vi invitiamo a comunicarcelo durante la prenotazione al fine di fornirvi un duplicato.

SE È LA TUA PRIMA VISITA CON NOI clicca QUI!

SE SEI GIÀ SOCIO CALIPSO clicca QUI!

Annunci